Vit.En

Diradamento

Introduzione

Si tratta di un’operazione eseguita manualmente, di solito nel periodo post-invaiatura. Consiste nell’asporto di una frazione più o meno importante di grappoli (o porzioni di grappoli) su una singola pianta al fine di equilibrare i rapporti Source / Sink, ovvero l’apparato vegetativo con quello produttivo.

Ricerca per Tag: Diradamento

I sedili elettrici: una nuova risorsa nell'abbattimento dei costi

di Giancarlo Spezia I sedili elettrici rappresentano un importante aiuto nell'esecuzione dei lavori manuali. Le prove hanno dimostrato un aumento sensibile del rendimento dei lavoratori e un rimarcabile apprezzamento per il sollievo apportato.

Fattori che influenzano gli antociani nelle uve Nebbiolo e Sangiovese.

di Dora Marchi, Giacomo Mazza, Patrizia Cascio, Luigi Dagna.Vitenda 2013Una prova condotta da Enosis ha analizzato le influenze di clima e tecniche colturali e di vinificazione sul profilo antocianico di due esigenti varietà di uve.

Composti fenolici dei vini rossi: ruolo dell'ambiente e delle tecniche colturali

di Christian Zulian, Massimo Bertamini Da Vitenda 2002 Localizzazione dei composti fenolici nelle uve e loro maturazione fenolica, ruolo di clima e microclima sulla sintesi dei composti fenolici, effetto della luce e della temperatura, [...]

Il diradamento dell'uva

di Silvia Guidoni.Il concetto di diradamento è ingiustamente legato a vini importanti ed etichette blasonate, mentre la pratica è da considerarsi innanzitutto un aiuto alla pianta in fase di squilibrio vegeto-produttivo. In [...]
Pagina: <<1
2