Vit.En

Black rot

Sintomi

Sintomi su foglia. La malattia si manifesta con macchie angolari distribuite in maniera eterogenea sulla lamina fogliare. Esse risultano delimitate da un alone bruno, mentre al loro interno presentano piccoli puntini neri (picnidi) disposti di solito in maniera concentrica. Inizialmente di pochi millimetri, tali macchie possono raggiungere il diametro di un paio di centimentri o poco più. 

Sintomi su grappolo. Rappresenta l’organo sul quale il fungo provoca i maggiori danni. La fase più sensibile è compresa tra fioritura e pre-chiusura, seppure le infezioni possono emergere lungo tutta l’estate sino all’invaiatura (Molitora e Berkelmann-Loehnertza, 2011). Dapprima l’acino evidenzia piccoli puntini di colore bianco sporco, attorno ai quali si sviluppa una zona bruna che si estende velocemente all’intera bacca. Dopodiché appaiono macchie color marroncino, seguite dall’espressione dei picnidi sottoforma di puntinature nere. Il colore dell’acino devia verso il viola, la bacca perde di turgore evidenziando una caratteristica “rientranza” verso il centro. Durante questa fase i sintomi potrebbero facilmente essere confusi con la peronospora larvata, a seguito della quale però l’acino tende a staccarsi con facilità dal rachide, mentre se interessato da black rot oppone maggior resistenza. Per fugare ogni dubbio occorre osservare i sintomi su germoglio e soprattutto su foglia, dove le due malattie sono ben distinguibili (Mugnai e Rinaldi, 2012). L’infezione può riguardare parte del grappolo o la sua totalità, con disseccamenti anche di intere zone del vigneto.

Sintomi su germoglio. Tutti gli organi verdi della pianta possono essere attaccati da black rot, il quale provoca lesioni necrotiche all’interno delle quali si possono distintamente scorgere i picnidi.

 

Ricerca per Tag: Black rot

Black rot: uno sgradito ritorno.

Di Mauro Eugenio Maria D'Arcangelo Da Vitenda 2012 Si descrivono sintomi, ciclo epidemiologico e difesa contro il Black Rot o marciume nero, fitopatia causata dal fungo Guignardia bidwelli.

Black Rot, nuova ampelopatia in Friuli Venezia Giulia

di Ivano Clabassi Consigli per riconoscere e combattere il marciume nero o “Black Rot”, il cui agente patogeno ebbe origine in America e venne segnalato in Italia nel 1974. Osservato in Friuli a partire dal 1985 sta causando danni [...]

Peronospora e black rot: sintomi a confronto.

di Laura Mugnai e Pietro RinaldiVitenda 2013I  due autori forniscono utili consigli per l'identificazione corretta dei sintomi di Plasmopara viticola, in quei casi in cui è facile confonderla con Guignardia bidwellii.

Marciume nero o black rot della vite

Fabio Burroni, Marco Pierucci Da Millevigne 1 2014 Ecco un ritratto a tutto tondo del Black rot, malattia fungina della vite: come si sviluppa e manifesta e quali sono le stretgie per prevenirla e combatterla efficacemente.