Vit.En

Marciume Grigio della Vite

Introduzione

Il marciume grigio della vite o botrite rappresenta, insieme al marciume acido, la più pericolosa patologia che possa colpire l’uva in fase di maturazione (Morando, 1998). L’agente causale è Botrytis cinerea, fungo saprofita molto diffuso in natura, in grado di attaccare molte specie vegetali anche piuttosto diverse fra loro: erbacee, arbustive, arboree e forestali. Presenta micelio di colore brunastro costituito da ife settate, che percorre gli organi vegetali in modo intercellulare. Il patogeno è in grado di produrre enzimi pectolitici che degradano la lamella mediana delle cellule parietali, rendendo disponibili sostanze nutritive necessarie alla crescita miceliare (Reignault et al., 2008). 

Ricerca per Tag: Marciume Grigio della Vite

Ulteriori prove di lotta contro il marciume acido del grappolo sulle cultivar Moscato bianco e Barbera

di Morando A., Bosticardo V., Nebiolo P.Per Atti Giornate Fitopatologiche 1984Sperimentazioni del 1983 su botrite e tignole hanno dato risultati secondari interessanti anche sul controllo del marciume acido giustificando gli ulteriori [...]

Un biennio di interventi nei confronti della muffa grigia

di Lavezzaro S., Morando A., Sozzani F.Per Atti Giornate Fitopatologiche  vol. 2 del 2008.La sperimentazione, atta a valutare l’efficacia antibotritica di diversi principi attivi, si è svolta nell’arco di due anni, 2006 [...]

Ulteriori prove di lotta contro la muffa grigia ed il marciume acido su cv Moscato bianco

di Bosticardo V., Morando A., Gerbi E.Per Atti Giornate Fitopatologiche  1986Due diversi calendari di lotta alla botrite (tre e due interventi) sono stati saggiati valutando anche gli effetti secondari sul marciume acido.

Considerazioni sulla muffa grigia e prove di lotta.

di Morando Albino.Estratto da Il Coltivatore n. 9 del 1974Caratteristriche della malattia, fattori predisponenti, diffusione, lotta diretta emolto altro su questa ampelopatia.

La gestione agronomica del vigneto. Influenza di alcune scelte sugli attacchi di Botrytis cinerea.

di Gay G. e Morando A.Dall'Informatore Fitopatologico n. 4 2003Diversi fattori predispongono il vigneto ad attacchi di muffa grigia:  da quelli legati alle scelte d'impianto alla gestione agronomica, soprattutto la fertilizzazione del suolo.

Come limitare i danni provocati dalla muffa grigia dell'uva.

di Albino Morando. Dalla rivista Bilancia, 1977

Programmi alternativi di lotta chimica contro la muffa grigia della vite.

di Gullino M.L., Morando A.da La Difesa delle Piante, n.3 del 1981Fungicidi con diverso meccanismo d'azione, da soli o in strategia, sono stati testati nella lotta alla botrite.

Gli antibotritici in vigneto dodici anni di confronti.

di Morando A., Morando P., Bevione D., Serra M.Vignevini n. 6 1993Si riportano i risultati di una prova con quattro antibotritici dicarbossimidici condotta su Moscato bianco in Piemonte nel dal 1981 al 1992.

Otto anni di prove antibotritiche su Moscato bianco con pyrimethanil.

di Morando P., Bevione D., Lembo S.Vignevini n. 5 1998Dal 1990 al 1997, in un vigneto di Moscato bianco in provincia di Cuneo, si è valutata l'efficacia di pyrimethanil contro la muffa grigia.

Prove di lotta contro il Marciume Acido del grappolo

di Morando A., Bosticardo V., Nebiolo P., Grasso C.Vignevini n. 10 1983Si è valutata l'influenza separata e congiunta delle lesioni sull'acino dovute a botrite e tignole nel favorire l'insorgenza del marciume acido e lìefficacia [...]
Pagina: <<12
3
4>>