Vit.En

Mal Bianco della Vite

Bibliografia

Austin C.N., Wilcox W. F., 2012 - Effects of Sunlight Exposure on Grapevine Powdery Mildew Development. Phytopatology, Vol 102, (9), 857-863.

Campbell C. – 2006 - The Botanist and the Vintner. Chapel Hill, NC: Algonquin Books.

Chellemi D. O., Marios J. J., 1992 - Influence of Leaf Removal, Fungicide Applications, and Fruit Maturity on Incidence and Severity of Grape Powdery Mildew. Am. J. Enol. Vitic., Vol. 43, (1), 53-57.

Cortesi P., Bisiach M. (1999). Biologia di Uncinula necator ed epidemiologia della malattia. Atti del convegno Solplant. Le nuove conoscenze sull’oidio della vite.

Gay Eynerdet al., 2002 – Rilievi sessennali sull’influenza dell’azoto nell’ecosistema vigneto. Atti Giornate Fitopatologiche, Vol 2, 409-418.

Hill, G. K. ; 1990: The influence of annual weather patterns on epidemics of Uncinula necator in Rheinhessen . Wein-Wiss. 45, 43- 46.

Morando A., Lavezzaro S., Ferro S. – 2014 – Risultati di tre anni di sperimentazione contro il mal bianco della vite in Piemonte.

Ricerca per Tag: Mal Bianco della Vite

Risultati di tre anni di sperimentazione contro il Mal bianco della vite in Piemonte

Albino Morando, Simone Lavezzaro, Stefano Ferro Dagli Atti delle Giornate Fitopatologiche" 2014 Nelle annate dal 2011 al 2013 si è saggiata l’efficacia di diversi principi attivi contro il mal bianco della vite (Erysiphe [...]

Nuovi mezzi di lotta alle malattie fungine della vite

di Maria Lodovica Gullino Si esamina la difesa della vite dalle tre principali malattie crittogame: peronospora, oidio e botrite. Vengono citati i nuovi fungicidi, sia quelli già in commercio che quelli in fase avanzata di [...]

Esperienza di difesa antioidica in Toscana

di Egon Egger Attraverso un esperimento, effettuato in Toscana dall’istituto Sperimentale per la Viticoltura di Conegliano Veneto sull’oidio, si è giunti alla compilazione di un modello di simulazione dello sviluppo [...]

LOTTA ALL'OIDIO DELLA VITE

di Fabio Sozzani, Albino Morando RIASSUNTO Nel 2005, in vigneti favorevoli allo sviluppo dell’oidio, sono stati confrontati formulati a base di estratti di alghe, arricchiti con elementi diversi quali zinco, manganese e ossido di [...]

INTERVENTI ERADICANTI CONTRO L'OIDIO DELLA VITE

di Fabio Sozzani, Albino Morando, Giulio Moiraghi   RIASSUNTO Nelle annate 2002-2003 in un vigneto di “Moscato bianco” ubicato in ambiente fortemente favorevole all’oidio è stata sperimentata la difesa [...]

L'oidio, presentazione malattia

Pdf della presentazione

EVOLUZIONE DEI PRINCIPI ATTIVI ANTIODICI

di Lorenzo Lelli, Mauro E. M. D'ArcangeloL’oidio della vite è stato segnalato per la prima volta nel 1845 in Inghilterra dal giardiniere Tucker su viti allevate in serra. La prima segnalazione in Italia risale al 1849 [...]

Effetti collaterali sui fitoseidi (Typhlodromus Pyri) di Antiodici impiegati in vigneto

di Paolo Morando, Albino Morando, Dino Bevioneda Informatore Agrario numero 18 del 1992La crescente aggressività del mal bianco della vite porta ad un impiego ripetuto degli antioidici (fino a sei interventi annui). E' parso quindi [...]

Effetti diretti e collaterali di antiperonosporici tradizionali

di A. Morando, P. Morando, D. Bevione, M. Cerratoda Informatore Agrario numero 17 del 1996Una prova sperimentale effettuata nel 1994 su Nebbiolo e ripetuta nel 1995 su Moscato ha consentito di quantificare gli effetti collaterali positivi che [...]
Pagina:
1
234>>