Vit.En

Peronospora della vite

Introduzione

La peronospora della vite rappresenta ancora oggi la patologia economicamente più importante per la viticoltura. L’agente causante è Plasmopara viticola un fungo oomicete, giunto in Europa dal Nord America nel 1878. In pochi anni colonizzò l’intero Vecchio Continente creando ingenti danni. Il primo avvistamento in Italia risale al 1979 a Santa Giulietta in Oltrepò Pavese, e appena l’anno successivo era presente in tutto il Nord della Penisola.

 

Per saperne di più...

AA.VV., 2009 - Peronospora della vite. Edizioni Vit.En.

Pertot I., Dagostin S., Ferrari A., Gobbin D., Prodorutti D., Gessler C. - 2007 - La peronospora della vite. Edizioni Safe Crop.

Vincenzini M., Romano P., Farris G.A. - 2009 - Microbiologia del vino. Edizioni Casa Editrice Ambrosiana.

Ricerca per Tag: Peronospora della vite

Vecchi e nuovi antiperonosporici sperimentati in vigneti del Piemonte

di Moiraghi G., Morando A., Lavezzaro S. Per Atti Giornate Fitopatologiche vol. II 2006 In vigneti fortemente soggetti ad attacchi di peronospora sono stati saggiati, per un biennio, diversi fungicidi in commercio e sperimentali, impiegati a [...]

Verifiche sperimentali in vigneto sull'attività curativa di antiperonosporici

di Morando A., Cravero S., Sozzani F., Moiraghi G.Per Atti Giornate Fitopatologiche, vol. 2 2004 In vigneti fortemente soggetti ad attacchi di peronospora sono stati saggiati, per un biennio, diversi fungicidi in commercio e sperimentali, [...]

Verifiche sulla possibilità di intervenire contro la peronospora della vite entro 48 ore dalla pioggia infettante

di Morando A., Bevione D., Morando P.Per Atti Giornate Fitopatologiche 1994Nel 1993 si sono effettuate prove di lotta a Plasmopara viticola con principi attivi entoterapici abbinati a mancozeb.

Effetti positivi e negativi dell'uso dei derivati rameici come antiperonosporici su vite.

di Gullino M.L., Gullino G., Morando A.da  la Difesa delle Piante n. 3 1980Una sperimentazione biennale ha valutato l'effetto di antiperonosporici rameici non tanto in termini di efficacia, quanto la loro influenza sulla produzione e la [...]

Prove di lotta contro la peronospora della vite con nuovi fungicidi.

di Morando A., Lembo S., Morando P., Bevione D.da Quaderni Vitic. Enologia Univ. di Torino n. 22 1998Si riferiscono i risultati di prove condotte nel 1996-97 con prodotti antiperonosporici sperimentalie in commercio su un vigneto coltivato a [...]

Peronospora è di moda il passato

di Albino MorandoTerra e Vita n. 14 1996Tornano in auge rame, ditiocarbammati e folpet, prodotti di copertuta nella lotta a Plasmopara viticola.

Alternanza di fungicidi nella lotta contro la peronospora in vivaio di viti innestate

di Morando A., Bosticardo V., Bosca P.Vignevini n. 10 1983Si è testata l'alternanza di antiperonosporici di contatto e sistemici in vivai con elevata umidità e portamento strisciante delle piante, condizioni che facilitano il [...]

I fungicidi rameici, prodotti classici utilizzabili con successo in una viticoltura moderna

di Gullino M.L., Morando A.Vignevini n. 11 1984Confrontro tra l'utilizzo di ossicloruro di rame e calcio a confronto con mancozeb nella lotta alle malattie fungine della vite applicati durante l'intero ciclo o semplicemente in pre e post fioritura.

La peronospora cambia abitudini.

di Morando A., Lavezzaro S.Vignevini n. 5 2007Si illustrano i sintomi precoci, estivi e tardivi di Plasmopara viticola, per intervenire in modo adeguato anche in annate con inverni apparentemente poco predisponenti.

La peronospora della vite

di Morando A., Guercio P.Vignevini n. 4 1984I numerosi trattamenti per infezioni peronosporiche limitate sono ora sostituiti dalla lotta guidata che punta ad intervenire nelle fasi di effettivo pericolo, con fungicidi distribuiti razionalmente.
Pagina: <<1234
5
67>>